Qualcuno ha detto: “occhio non vede occhio”, per sottolineare come l’impossibilità di vedere noi stessi in modo diretto (possiamo farlo, infatti, solo indirettamente, riflessi in uno specchio) alteri la vera percezione dell’io.

Questa nostra condizione ci induce a perdere oggettività, rendendoci spesso iper-critici o iper-concessivi nei confronti di noi stessi e facendoci vedere solo ciò che vogliamo vedere. 

Vediamo ciò che le situazioni ci hanno abituato a considerare soggettivamente bello o brutto, giusto o sbagliato, fino a trasformarlo in realtà, anche a causa dellscarsa educazione all’auto-consapevolezza e all’auto-valorizzazione ricevuta in contesti familiari e formativi.

È osservando gli altri, nel loro abbigliamento e nel loro comportamento, che ci rendiamo maggiormente conto di quanto sia in effetti difficile essere autocritici in maniera equilibrata e costruttiva.

1. Perchè è importante aver cura della propria immagine?

La nostra immagine è la rappresentazione grafica del nostro mondo interiore; è il riassunto in chiave visiva della nostra storia e della nostra personalità. Essa è esterna a noi, non estranea a noi.
Superficie non è sinonimo di superficialità.
Averne cura è una forma di amor proprio: nella frazione di uno sguardo, la nostra immagine racconta a chi ci osserva chi siamo e gli comunica come relazionarsi con noi. Questo vale sempre, che ad osservarci sia un estraneo, una persona che ci vuole bene o il nostro stesso occhio.

2. A chi si rivolge la Consulenza d’Immagine?

Potenzialmente a tutti!

Uomini e donne di tutte le età, che desiderano:

  • mettere in luce i propri punti di forza, minimizzando quelli di debolezza;
  • correggere dei tratti comportamentali in funzione del proprio stile di vita personale e professionale;
  • massimizzare il proprio potenziale espressivo, adottando uno stile che li rappresenti.

L’unica prerogativa necessaria a tutti è la voglia di mettersi in discussione: non può esserci progressione senza umiltà e senza propositi di miglioramento.

3. Quali benefici comporta la Consulenza d’Immagine?

Se la bellezza è un fatto soggettivo, la cura di sé è un fatto oggettivo che mette tutti sullo stesso piano.

Chiunque si avvalga della Consulenza d’Immagine guadagna:
interiormente: auto consapevolezza, autostima, dignità personale, eleganza, fascino;
esternamente: apprezzamento, considerazione, credibilità nelle relazioni sia personali sia professionali.

Nel caso dell’abbigliamento, l’investimento sulla Consulenza viene ripagato anche da minori sprechi sugli acquisti futuri: sapendo che cosa comprare (per colore, taglio, taglia, stile, occasione d’uso, ecc) si evitano acquisti compulsivi il più delle volte sbagliati.

4. Qual è il ruolo del Consulente d’Immagine?

Il Consulente d’Immagine è un professionista capace di consigliare quali accorgimenti adottare per valorizzare l’aspetto ed il potenziale espressivo delle persone, intesi come abbigliamento, comportamento, comunicazione, estetica e stile, basandosi su un connubio articolato di conoscenze tecniche e di competenze attitudinali. 

Ad esempio:

  • quali colori scegliere per far risaltare le individuali caratteristiche cromatiche;
  • quali tessuti prediligere per fantasia e peso; 
  • come decidere tagli, lunghezze e volumi adatti alla fisicità e alle occasioni d’uso;
  • come interpretare la personalità attraverso uno stile coerente;
  • come dare valore all’insieme, grazie ad un uso corretto degli accessori.

Senza dimenticare l’importanza della voce, delle parole, della gestualità, della postura, del portamento.

E poi ci sono i dogmi del galateo a cui rifarsi per un comportamento elegante.

Adottati con la giusta consapevolezza, questi e tanti altri accorgimenti hanno veramente il potere di rivoluzionare l’immagine di una persona!

5. Come lavora il Consulente d’immagine?

Nell’esercizio della propria professione, il Consulente d’Immagine cuce consigli addosso al cliente:

  • ascoltando le sue esigenze ed interpretando la sua personalità;
  • tenendo in considerazione sia la sua vita reale sia i suoi progetti per il futuro;
  • rifacendosi a canoni di bellezza e a codici comportamentali scritti e tramandati nel tempo;
  • tralasciando il proprio gusto ed i propri convincimenti personali.

6. Quali competenze caratterizzano un Consulente d’Immagine?

Un professionista dell’immagine dev’essere:

  • preparato, grazie ad un’adeguata formazione sui tanti aspetti dell’immagine
  • empatico, con un’elevata capacità d’immedesimazione 
  • un ottimo ascoltatore
  • un attento osservatore
  • paziente, perché i cambiamenti non sono mai immediati
  • disponibile, perché è chiamato ad andare incontro alle esigenze del cliente
  • obiettivo
  • credibile, il che non significa piacere a tutti; significa essere una persona oggettivamente curata, valorizzata, a modo, sempre in sintonia con il contesto.

7. La Consulenza d’Immagine DORADEAR

DORADEAR, attività di Servizi con sede a Genova, propone molteplici soluzioni di valorizzazione dell’immagine personale, tutte curate con estrema passione e professionalità:

  • GUARDAROBA PERFETTO (stagione in corso): un supporto professionale per organizzare il guardaroba; un aiuto concreto per selezionare i capi migliori, creare nuovi abbinamenti e suddividere gli spazi in maniera funzionale. A seguito dell’intervento, il guardaroba risulterà ordinato, coerente ed alleggerito del superfluo e conterrà unicamente capi valorizzanti e soluzioni adeguate al proprio stile di vita.
  • CAMBIO ARMADIO DI STAGIONE (stagione in arrivo): un supporto professionale per effettuare il cambio armadio di stagione; un aiuto concreto per movimentare abiti ed accessori, selezionare i capi migliori, creare nuovi abbinamenti e organizzare gli spazi in maniera funzionale. A seguito dell’intervento, il guardaroba risulterà ordinato, alleggerito del superfluo e conterrà solo capi valorizzanti e soluzioni adeguate al proprio stile di vita.
  • IMMAGINE PROFESSIONALE: la complicità di un professionista per accrescere la propria credibilità professionale; un aiuto concreto per ottimizzare il proprio potenziale espressivo, comportamentale e relazionale in ambito business. La soluzione ideale per avere un’immagine coerente con la propria professione e adeguata ai propri traguardi di crescita lavorativi.
  • COMPORTAMENTO DI CLASSE: la complicità di un professionista per affinare le proprie doti espressive, relazionali e comportamentali; un aiuto concreto per acquisire dimestichezza con il galateo e le buone maniere, ed imparare a distinguersi per educazione, eleganza, charme e savoir faire in tutte le situazioni pubbliche e private.
  • ACQUISTI CON CONSULENTE: la complicità di un professionista per lo shopping personale; un consulente super partes durante gli acquisti, che guidi nella scelta di capi valorizzanti, adatti al proprio stile di vita, in negozi sia fisici sia online. La soluzione ideale per fare shopping in modo efficace, appagante e piacevole.
  • NUOVA IMMAGINE 360: un supporto professionale per rinnovare il proprio look a tutto tondo, dall’abbigliamento al comportamento, dal linguaggio all’estetica. La soluzione ideale per definire un’immagine adeguata al proprio stile di vita ed all’altezza dei propri traguardi socio-professionali.

Ulteriori informazioni sul sito www.doradear.it.

Articoli correlati